Prof. Antonio Iannetti

Gastroenterologo Endoscopista Digestivo

Specialista in Gastroenterologia Malattie

del Fegato e Medicina Interna

Cell. +39.335.6935321   fax 06.233.297.473

antonio@iannetti.it  www.iannetti.it  

 

 

Dieta per Pazienti gastroresecati o neoplastici

 

RACCOMANDAZIONI DIETETICHE GENERALI

Si consigliano pasti piccoli, frequenti e regolari. Frazionare l’assunzione di cibo in 6 o più piccoli pasti al giorno.

Masticare a lungo e lentamente ogni boccone, permettendo così che parte della digestione inizi già a livello della bocca. 

 

La gastroresezione secondo Billroth II era uno dei più frequenti interventi sullo stomaco 

 

Consumare i cibi liquidi lontano da quelli solidi.

Evitare eccessive quantità di zuccheri semplici, saccarosio e cibi dolci in genere.

Evitare eccessive quantità di grassi.

Consumare quantità ridotte di frutta e verdura. 

 

Resezioni parziali e totale dello stomaco 

 

Consigliati i supplementi iperproteici ed ipercalorici. Se l’alimentazione orale si rivelasse insufficiente alle necessità calorico-nutrizionali, anche con opportune scelte e integrazioni, sarà opportuno integrare o sostituire con la nutrizione artificiale, enterale o parenterale.

Potranno essere utilizzati integratori ipercalorico-proteici che, per le loro diverse caratteristiche di composizione nutrizionale, consistenza e gusto possono soddisfare buona parte delle esigenze nutrizionali. Sono consigliati alimenti ricchi in calcio e vitamina D.

Supplementare ferro, acido folico e vitamina B12, previo controllo ematico.

Utilizzare metodi di cottura semplici e poveri di grasso: al vapore, nell’acqua, al forno, al cartoccio, in padelle antiaderenti, senza aggiungere condimento.

 

ALIMENTI NON CONSENTITI

Dolciumi in genere e in particolare quelli preparati con creme, cioccolato, gelati alla crema. 

 

Torta alla crema 

Salse pronte tipo maionese, senape ecc.

Caffè, tè forte, bibite gassate (tipo aranciata, Coca ecc.).

Farine integrali o farine di soia e cibi preparati con tali ingredienti (pane e pasta integrali, crackers integrali, pane di soia ecc.).

Parti grasse delle carni e carne bollita in quanto di difficile digestione.

Pesci grassi (anguilla, cefalo, murena, aragosta) e il pesce conservato sott’olio.

 

ALIMENTI CONSENTITI CON MODERAZIONE

Minestre in brodo, in particolare il brodo di carne. 

 

Minestrina in brodo di carne 

 

Preferire le uova cucinate alla coque o in camicia, consumando, almeno i primi tempi, solo il tuorlo; evitare le uova sode e fritte.

È buona norma ridurre il sale aggiunto alle pietanze, durante e dopo la cottura, ed evitare il consumo di alimenti che naturalmente ne contengono elevate quantità.

 

ALIMENTI CONSENTITI e CONSIGLIATI

Carboidrati complessi: pasta, riso, pane. Preferire primi piatti asciutti, conditi con sughi semplici (es: pomodoro pelato, sughi di verdura).

Carne, scartando il grasso visibile e la pelle del pollame. Pesce fresco o surgelato.

Formaggi freschi con moderazione: mozzarella, fior di latte e fontina. Prediligere gli stagionati, come il Grana Padano DOP, ricco di proteine ad alto valore biologico, calcio, importanti minerali e vitamine B12 e A totalmente biodisponibili.

Affettati magri quali prosciutto cotto, prosciutto crudo (sgrassati), bresaola. 

 

Prosciutto 

 

Verdura, fresca o surgelata, variandone la qualità.

Frutta, va bene consumata sia fresca che cotta o frullata.

Latte. Preferire quello intero, iniziando con piccole quantità. Se non tollerato provare con il latte scremato e delattosato.

Yogurt. Assumere almeno una porzione al giorno e preferire quello da latte intero naturale.

Olio extravergine di oliva.

 

CONSIGLI COMPORTAMENTALI

Evitare di consumare il pasto prima di coricarsi e far trascorrere un paio di ore dopo il pasto prima di stendersi. Pesarsi una volta alla settimana, riportando il peso corporeo su di un diario. 

 

 

CONSIGLI PRATICI

Non consumare minestre e zuppe particolarmente brodose per non aumentare la sensazione di peso allo stomaco.

Se dopo i pasti compaiono crampi addominali, nausea, sudorazioni fredde e tachicardia, coricarsi per circa 1 ora, al fine di rallentare il transito intestinale.

Durante la giornata bere a piccoli sorsi, lontano dai pasti (circa 1-2 ore dall’assunzione del cibo).

Utile, da subito, iniziare una supplementazione di maltodestrine in polvere, nella quantità di cinque cucchiai al giorno, da sciogliere nei liquidi, per correggere la difficoltà ad assumere il corretto apporto di carboidrati.

 

ESEMPIO DI DIETA FRAZIONATA 2000 Kcal

Lo schema dietetico a seguire è calcolato per un apporto di 2.000 calorie (Kcal). La quantità di calorie deve essere calcolata sulla base delle esigenze energetiche individuali, ma non bisogna modificare la percentuale di Kcal proveniente da macronutrienti.

 

Proporzioni = Carboidrati 58% / Lipidi 26% / Proteine 16%

 

Prima Colazione

Una tazza di latte intero delattosato ad alta digeribilità (HD)

3 fette biscottate con 1 cucchiaio di marmellata senza zucchero aggiunto

1°Spuntino

1 mousse di frutta senza zucchero aggiunto con 3 fette biscottate

Pranzo

Primo piatto asciutto: pasta 70 g al pomodoro o in bianco, con 1 cucchiaino di Grana Padano DOP e 1 cucchiaio di olio

secondo piatto: alternare carne magra rossa o bianca (70 g), filetto di pesce (100 g), 1 uovo (una volta alla settimana), prosciutto crudo/cotto sgrassati o bresaola (40 g), formaggi magri (60 g), pane (40 g)

verdura: qualsiasi tipo in piccole quantità più 1 cucchiaio di olio; frutta: ½ frutto

2°Spuntino

1 yogurt intero bianco o alla frutta con 1 fetta di pane tostato

Cena

Primo piatto asciutto: pasta 50 g al pomodoro o in bianco, con 1 cucchiaino di Grana Padano DOP e 1 cucchiaio di olio

secondo piatto: alternare carne magra rossa o bianca (70 g), filetto di pesce (100 g), 1 uovo (una volta alla settimana), prosciutto crudo/cotto sgrassati o bresaola (40 g), formaggi magri (60 g), pane (40 g)

verdura: qualsiasi tipo in piccole quantità più 1 cucchiaio di olio; frutta: 1 frutto

3°Spuntino

1 fetta di pane tostato con ricotta (30 g) o scaglie di Grana Padano DOP (15 g)

 

NB: il peso degli alimenti si intende a crudo e al netto degli scarti.

 

Ricette consigliate

Arrosto vitello arancia e limone

Coppette frutta e yogurt

Pesce spada grigliato con salsa di prezzemolo 

 

Pesce spada alla piastra 

 

Straccetti di manzo con insalate cotte

Dentice con arance, finocchi e fagiolini

Fusilli con ricotta zucchine e arancia

Millefoglie melanzane e capperi

Mezze maniche alla ratatouille

Branzino al trito di basilico con le verdure

Petto di pollo alle erbe aromatiche